Una finestra sugli stilisti americani: Zoran Ladicorbic

Una finestra sugli stilisti americani: Zoran Ladicorbic

Zoran è un designer unico nel suo genere ed ha creato capi talmente unici da ispirare non solo i comuni mortali ma anche altri grandi della moda, come Jil Sander.
Altra cosa cosa eccezzionale sono le sue origini.
Lui è Zoran Ladicorbic, il serbo.
Nato a Belgrado nel 1947, studia architettura e questo è assolutamente evidente nelle geometrie di forme e volumi utilizzate nelle sue creazioni.
Si trasferisce negli Stati Uniti nel 1972.
Non avendo nessuna preparazione formale nella moda, inizia nella vendita al dettaglio e poi come disegnatore di accessori presso Scoot Barrie.
Dopo alcuni anni decide di intraprendere la sua strada creando la sua prima collezione in cui usa solo materiali di pregio come cachemere, seta, velluto.
Crea solo due collezioni all’anno e propone i suoi pezzi nel suo loft di Soho, New York.

I suoi pezzi sono venduti solo presso i migliori negozi di New York oltre che presso il suo studio e inizia ad essere apprezzato da molte attrici e donne dello spettocolo.
Come la tavolozza dei colori, le sagome variano solo leggermente da stagione a stagione.
I pezzi di base comprendono una giacca cardigan, una T-shirt, girocollo maglioni di cachemire, pantaloni larghi, pantaloncini sciolti, e una gonna sarong, che il designer afferma di aver indossato lui stesso per un anno per assicurarsi che la misura fosse corretta.

I disegni minimalisti di Zoran fanno appello per una clientela selezionata e sempre più visibile.
Una volta difficile da trovare, Zoran abbigliamento è ora disponibile in molti grandi magazzini di fascia alta, da Ultimo presso Henry Bendel, Saks Fifth Avenue e Bergdorf Goodman.

Chi lo indossa
Lauren Hutton, Candice Bergen, Isabella Rossellini, il pittore Jennifer Hartley, Amanda Burden, e Tipper Gore, l’ex moglie del vicepresidente americano.

Share This Post

Lascia un commento